non voglio farmi più del male adesso, amore.
sleepingbreathless:

Love the John Green books  + Harry Potter Pjs
lasciamoirimpiantiaideboli:

-
sorreggimi:

✿Enjoy My Blog✿
Ho scoperto di avere mani, quando me le hai prese, di avere labbra, perchè tu le baciavi. Di essere donna, ogni volta che mi hai spogliato.
- Giulia Carcasi (via genesisofsupernova)
promettimichetiprenderaicuradime:

Continuo a scrivere di te, mi hanno detto che le mie parole sono belle.Non so perché, forse perché sono scritte per te. Tu sei bellissimo. Ma quello che non sanno, quello che tu non sai è che guardo questo fottuto foglio bianco e tutto quello che sento è rabbia ira e frustrazione. Perché ho annotato queste cose che non potranno mai avvicinarsi a ciò che sento.Se le azioni potessero essere trasmesse in parole vorrei scrivere di me che sto gridando nella mia fottuta macchina perché la tua canzone preferita la fanno ancora sulla Pandora Station.Vorrei scrivere di me in piedi sotto la doccia mentre l’acqua brucia la mia pelle appena provo a pensare all’esatto momento in cui ti ho perso. Poi scriverei di me mentre spengo l’acqua in totale sconfitta perché ho realizzato che non sei nemmeno mai stato mio.Vorrei scrivere di quando inizia a bruciarmi il petto ogni volta che vedo una foto di te e lei, non ho mai invidiato così tanto un’estranea prima d’ora.Vorrei scrivere di quanto mi bruciano gli occhi a furia di guardare quel maledetto soffitto alle 3 del mattino quando mi manchi, stare sveglia così tardi era bello quando c’eri tu Desidero tu sia ancora qui.
Non so come cazzo finire questa cosa, non c’è un modo poetico per descrivere quanto io mi senta una fottuta merda.
(la traduzione non è letterale, ma il contenuto è questo. È una delle mia preferite in assoluto)
L’ho sentito proprio entrare dentro di me, l’ho sentito abitarmi nelle ossa, posizionarsi sulla mia pelle, respirare il mio male, farlo suo, renderlo migliore.
- (via ho-bisogno-di-essere-salvata)

…Vi prego

(via vjntage)
Meriti qualcuno che voglia volerti sul serio.
Che ti stringa forte le mani se non trovi le parole, che ti sfiori gli angoli della bocca quando un bacio non sa bastare, che conosca a memoria le tue debolezze e non te le faccia pesare, che accarezzi la tua anima nera e nonostante tutto decida di restare, rischiare, amare.
Meriti mille sorrisi negli occhi e l’amore sulle labbra, i baci più belli e i brividi nel sangue.
Meriti le decisioni affrettate e folli che non hai tempo di pensare, le fughe al mare, e qualsiasi cosa che è amore da desiderare, e realizzare.
Meriti qualcuno che tremi per te, che ti senta nelle vene, che abbia voglia di correre, partire, andare, che non aspetti il sole, che voglia starti accanto anche se fuori piove.
Meriti qualcuno che voglia volerti davvero. Sempre.
-

Serena Di Caprio, Petali Di Me. (via petalidime)

porco cane, meritate tutto questo e anche di più, non vi accontentate!

(via petalidime)

ilblogdiunaragazzasquilibrata:

oh, una delle migliori frasi💕
mylastsadsunshine:

deryhana:

L’amore.


•
mending4:

All rights reserved by paulina jeziorska
Non so perchè non mi metto a dormire così magari la finisco di pensare e ricordare, ma io voglio ricordare, è tutto ciò che mi resta.
Allora passo le famosi notti in bianco, a chiedermi perchè. Che cazzo ho sbagliato? Ho perdonato troppo? Ho smesso di essere triste per troppo tempo? Voglio davvero capire il perchè di tutto questo. È bastato un attimo, e te ne sei voluta andare, sei sparita e non ne hai più voluto saperne di me, di noi, e di tutta la nostra storia.
Te ne sei andata.
Forse è stata la cosa migliore che tu potessi mai fare, e chissà da quanto lo volevi fare e non me lo facevi sapere, allora mi chiedo perchè non me lo hai detto prima, magari all’inizio quando tutto ancora doveva cominciare e io potevo anche cavarmela ma ora proprio non so cosa voglia dire ‘andare avanti’.
Mi distruggo così io, metto una nostra canzone e scrivo di noi due, di quello che sempre siamo state e ora non siamo più. Ne ho vissuti tanti di amori, tanti da dire che questo non è un semplice amore che passerà, non passerà.
Non passerà perchè ci dovrò convivere col vuoto che mi hai lasciato, e non si leverà mai più perchè altre mani mai mi sfioreranno, altre labbra mai toccheranno le mie. Cerco di convincermi che noi non siamo destinati a nessuno, che noi umani siamo già stati creati perfettamente integri, ma so che non è così, so che c’è un pezzo mancante. Mi convinco che i baci sono solo baci, i nostri o quelli degli altri, e le risate pure, e pure gli abbracci. Che non fa differenza ma non sarà mai così. I tuoi baci resteranno quelli col sapore più gustoso, le tue mani sono le più soffici e delicate mai sentite. Ancora sono qui a sognare il nostro viaggio insieme a Parigi e poi in Olanda, come una bambina che non aspetta altro e che freme dalla voglia di andarci. Mi è passata la voglia di andarci solo all’idea che tu non sarai con me e che quei posti non li visiteremo insieme. Tutto questo distrugge, mi manca il respiro ma riesco a respirare. Mi manca la forza di alzarmi dal divano ma mi alzo ugualmente. Non mi sento viva ma mi tocca vivere ugualmente. La mia mente non si sta spegnendo mai, è la mia tortura. Mi fa pensare ad un ricordo e subito ad un altro, mi fa pensare alla nostra prima doccia insieme fino ad arrivare all’ultime coccole che ci siamo fatte prima che tu mi lasciassi, quando abbiamo pianto insieme perchè gia mi mancavi e non volevo tornare a casa. E ora penso a quando mi hai portata a Roma di notte e subito dopo all’ultimo nostro sguardo prima di sapere che poi qualche giorno dopo avresti preso quella decisione. Secondo la mia testa riuscirò ancora a piangere per qualche settimana e poi mi si placherà ogni cosa dentro di me, e vorrò piangere ma non ci riuscirò più, e li credo che mi sentirò peggio. Ho la gola amara, e ho tante occhiaie..se solo mi potessi vedere ora, se solo mi potessi vedere mi chiederesti chi mi ha ridotto così, mi diresti che sono bellissima uguale ma che devo stare bene. Fai tutto semplice tu, come se lo stare bene fosse qualcosa di normale, beh per me non lo è mai stato. Sono stata bene quando ti abbracciavo dopo tanto in stazione e tu mi baciavi le labbra, e sorridevi e dio se eri felice, ti posso giurare che eri felice. Io spero di averti resa felice almeno un po’ come tu hai reso felice me. Non mi è mai piaciuta la mia vita, nessun amore che ho vissuto è stato così avvincente da farmi piacere la mia vita giorno per giorno. Nessuno.
Poi, forse non te l’ho mai detto, ma passavano mesi e io stavo bene e non sentivo il peso della mia esistenza, tu mi hai sempre fatta mangiare e poco dopo ne ero così abituata che ero io a chiederti di andare a mangiare. Ti sei presa cura di me e non mi hai mai lasciata andare, non lo avresti mai permesso. Non so se ti è mai capitato con me o con altre persone, ma da quando io sono stata con te e ti ho conosciuta ti ho sentita dentro, hai abitato dentro di me e mi tenevi compagnia sempre, sempre. Ti ho sentita così piccina quando eri felice, e io ti davo un sacco di baci, quanto ti piacevano.
Ho iniziato a prendermi cura di te nonostante avessi avuto bisogno di te sempre, ma ti avevo con me, sapevo che tutto questo ormai non poteva finire. Siamo sempre state noi, in ogni posto, in ogni luogo, in ogni stanza, in ogni ristorante, in ogni casa. Tu con me e io con te, era questo il patto. Allora io mi sono aperta a te, e non ho dovuto nemmeno farlo con paura, ti ho mostrato i miei lati peggiori e li hai amati. Poi tu mi hai mostrato la te più vera, ho capito che eri tu quando stavamo insieme e mi bastava guardarti per capirti. Ho capito che eri tu perchè la mano non me la lasciavi mai, ci tenevi a prendermela sempre. Eri tu perchè ti piace mangiare e mi hai trasmesso la voglia, mi hai fatta ingrassare perchè ero molto magra e ti sono piaciuta tanto così. Eri tu che non avevi mai paura, e mi davi sicurezza. Sei sempre stata tu. Io ti ho trovata e non sai che bel regalo la vita mi ha fatto. Sei sempre stata tu. E bada bene, continuerai ad esserlo, non importa il tempo che passerà. Certe emozioni le vivi una volta nella vita, e poi si perdono, e io non credevo mai di pensarlo, io pensavo mi avresti tenuta fino ai 90 anni e ci immaginavo in tutte le situazioni, ti ho immaginata perfino come la mia donna, quando saresti diventata più grande e insieme avremmo cercato di svolgere tutti i nostri progetti più belli: hai sempre voluto vivere fuori Italia, e ti dovevi vedere con che sorriso me lo dicevi quando mi parlavi di noi, e delle nostre future bambine. Credo che quel sorriso sia rimasto a me, me l’hai attaccato in un certo modo e sorrido come te, con la tua stessa espressione meravigliosa. E di questo ne vado fiera.
Quello che sto cercando di pensare stanotte è come tutto questo sia potuto frantumarsi così, senza pietà..e mi chiedo ancora come tu abbia potuto permettere tutto questo. Sono ancora scandalizzata per la situazione che probabilmente mi ci vorranno anni e anni per tirarmi su, prendermi per mano e continuare la mia miserabile vita, pesante e malinconica. Ti avrei voluta per tutta la vita, e tu lo sai, lo devi sapere e te lo devi ricordare sempre. Che ormai quello che è stato fatto, è stato fatto ma le sensazioni non vanno via, e ti capiterà di pensarmi a volte e io voglio che tu sia felice senza di me, voglio che questa decisione ti abbia portata a tanta felicità sia ora che più avanti.
Non sarò mai in grado di concludere questo ‘testo’ proprio come non sarò mai in grado di lasciarti indietro e concluderti dalla mia vita. Ma ci deve essere una fine e voglio che tu legga anche questa parte: Devi sorridere, e devi fare vedere quanto sei bella a tutti gli altri, devi spiazzare tutti con i tuoi occhi e il tuo volto, e sarai bellissima tra una folla immensa, e io ti riconoscerei anche ad occhi chiusi, sentendo il tuo odore e il rumore dei tuoi passi. Sarei in grado di riconoscerti tra tutti solo da come ti muovi e da come gesticoli.
Sii felice, ecco. Perchè c’è chi voleva tenersela con sè la tua felicità ma non ha potuto, e allora si accontenta del fatto che qualcuno di migliore possa farti felice da far invidia al mondo.
- È un mio testo, scritto in una delle mie notti insonni, tutto qua. (via vjntage)

piango

(via persadentro)
cosipiccolaeinfelice:

 
my-magnetic-heart:

ciceusebastian:

«

Jakeeee❤️
sex-thrill:

my blog will make you horny ;)
Ho imparato che ci sono amori impossibili, amori incompiuti, amori che potevano essere e non sono stati. Ho imparato che è meglio una scia bruciante, anche se lascia una cicatrice: meglio l’incendio che un cuore d’inverno.
- Ferzan Ozpetek, Rosso Istanbul (via tuprendimilemani)